La pelle del Catania? Tendenza 3-5-2, ma…

By
Pubblicato: 12:32 - 1 Luglio, 2017


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Dal primo luglio si è aperta ufficialmente la sessione estiva di mercato, con il Catania che ha le idee chiare sul progetto tattico da sposare per la prossima stagione. Il vestito dei rossazzurri sarà tendenzialmente il 3-5-2 con Marchese nel tridente difensivo insieme a Tedeschi e probabilmente Alcibiade, ed un centrocampo folto utile per creare la superiorità numerica. Lodi in cabina di regia insieme a Caccetta e Biagianti Con Djordjevic a sinistra e Semenzato obiettivo principale per l’out opposto. In avanti Arma potrebbe rappresentare il centravanti ideale per Lucarelli con un giocatore tecnico al suo fianco bravo a fare da raccordo fra centrocampo e attacco (Mazzarani) o un elemento più dinamico che possa sfruttare gli inserimenti in area avversaria (Di Grazia).

Questa l’idea principale, ma attenzione anche alle possibili alternative, su tutte ovviamente il 4-3-3 che potrebbe essere facilmente interpretato grazie alla duttilità degli esterni e alle risorse presenti in panchina.