L’avversario, Ternana: con il nuovo anno, la difesa è blindata

L’avversario, Ternana: con il nuovo anno, la difesa è blindata

È la quarta partita in 11 giorni quella che il Catania affronterà domani al Libero Liberati contro la Ternana. Il match d’andata della semifinale di Coppa Serie C, al cospetto di un avversario soprattutto concentrato nella rincorsa al primo posto in campionato. Che momento vivono le Fere?

Possiamo dire da subito che è abbastanza positivo. La squadra di Gallo, ex compagno ed avversario di Lucarelli, proviene dal pareggio a reti bianche sul campo del Monopoli e più in generale da 11 punti totalizzati nelle ultime cinque gare. I rossazzurri dovranno dare inoltre qualcosa di più in fase offensiva, visto che la vera forza dei rossoverdi sta adesso nella difesa: nel mese di gennaio è soltanto uno il gol subito, peraltro su palla inattiva.

Lo schema tattico impiegato da Gallo dovrebbe tornare ad essere il 4-3-1-2 con una filosofia tutto sommato non molto distante da quella di Lucarelli, ovvero volta prima di tutto a non subire ma facendo male con la grande qualità di cui dispone la Ternana in avanti. Giocheranno sicuramente Furlan sulla trequarti e Torromino come seconda punta a fianco di uno tra Ferrante e Marilungo. Tutta da decidere invece la linea mediana, mancheranno Vantaggiato, Russo e Salzano.

Si comincia a fare sul serio anche in Coppa. Lì, dove il Catania ha dimostrato di essere più unito e convinto dei propri mezzi.

Admin