Lo Monaco sulla prossima stagione: allenatore, chi rimane e chi va via

By
Pubblicato: 15:14 - 14 Giugno, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuto in conferenza stampa a Torre del Grifo, il direttore del Catania, Pietro Lo Monaco, ha parlato delle scelte future.

SULL’ALLENATORE – “Sottil? Nei prossimi giorni lo incontriamo e chieriremo con lui tutto c’è da chiarire. Lucarelli? No. Grassadonia? No. Italiano? Non lo conosco. E’ impegnato con il Trapani in un’importante partita.”

RICONFERME E CHI VA – “Io penso che il Catania abbia una buona rosa, mentre ci saranno dei giocatori che non si sono trovati bene e che andranno altrove. Lodi? Vedremo. Abbiamo già preso dei giocatori. Curiale rimane al 100%. Di Piazza pure. Pisseri? Può anche darsi che sia stanco a stare qua. Silvestri? Rimane. Sarno e Manneh, pure. Aya? Aya non ha mai voluto rinnovare negli ultimi tre mesi. Perché ha giocato pur essendo in scadenza? Bella domanda. Aya sapeva benissimo che chi è in scadenza non gioca. Siamo andati avanti con la tarantella: “ora viene il procuratore”, “ora non viene il procuratore”. Di Grazia? E’ stato qua, è cresciuto qua ed è stato guidato scientificamente dal suo procuratore. Il gioco? Il Catania si deve riappropriare di casa sua, quindi del 4-3-3. Abbiamo già preso dei giocatori.”