Lucarelli, lo specialista: tutti i numeri della stagione del suo Catania fin qui

Lucarelli, lo specialista: tutti i numeri della stagione del suo Catania fin qui
Antonio Torrisi

Il fatto è che l’intesa tra Lucarelli e il Catania è qualcosa che accade senza alcun tipo di richiesta o preavviso: semplicemente succede. E’ quel rapporto che non trova spiegazioni lucide se non affondando le radici nel misterioso: Lucarelli si trova bene al Catania e il Catania si trova bene con Lucarelli. Fine. Trascendendo le stagioni.

In termini numerici tutto ciò si traduce in un rendimento che anche in questa esperienza, sostanzialmente diversa rispetto alla prima date le condizioni dettate dall’extracampo, ribadisce a chiara voce quel concetto del “che peccato!” di cui abbiamo discusso qualche ora fa. Così, quel tecnico con gli occhi lucidi nel post-sconfitta contro il Monopoli ha saputo rimettere insieme i cocci di un gruppo ai limiti della crisi di nervi ricostruiendo il vaso in pieno stile giapponese: aggiungendo l’oro, impreziosendolo. Tant’è che da quel 2 febbraio il Catania non ha più perso una partita, raccogliendo 5 vittorie (4 in campionato e 1 ai Playoff) e 2 pareggi. Più in generale, in 26 gare totali disputate con lui in panchina tra Serie C, Coppa Italia Serie C e Playoff, Biagianti e compagni hanno conquistato 12 vittorie e 9 pareggi, rimediando 5 sconfitte (mettendo a segno 28 reti e subendone 24). In regular season, quanto appena scritto vuol dire 8 vittorie, 8 pareggi e 4 sconfitte (con 21 reti siglte e 19 subite) e 32 punti conquistati sui 47 totali al momento della sospensione.

Non sappiamo cosa accadrà in futuro o se la sfida del Liberati contro la Ternana rappresenterà per il gruppo di Lucarelli un ostacolo semplice o meno. Ciò di cui possiamo discutere, comunque, è la capacità di reagire allo svantaggio palesata in bello stile martedì sera al Massimino contro la Virtus Francavilla: in totale, in stagione, il Catania dell’allenatore livornese è passato in svantaggio 12 volte tra Serie C, Coppa e Playoff, ribaltando il risultato in 4 occasioni (3 in campionato e 1 ai Playoff), con 3 pari e 5 sconfitte. Quando passa in vantaggio, poi, non perde mai: 8 successi e 1 pareggio in 9 gare totali che, tra campionato e Coppa, hanno visto i rossazzurri segnare per primi. Ed è nel lungo, comunque, che si vede la forza mentale del gruppo di Lucarelli: 16 i gol siglati in tutti i secondi tempi della stagione, superiori ai 12 dei primi tempi, mentre il dato delle reti subite recita 11-13 (primo tempo-secondo tempo). Per 10 volte, inoltre, ha tenuto la porta inviolata, mentre gli 0-0 sono stati 5. Numeri positivi che certificano ancora una volta il rapporto speciale tra Cristiano Lucarelli e il Catania. Ci sarà un motivo se lo abbiamo definito più volte “lo specialista”.

I NUMERI:

PARTITE TOTALI IN STAGIONE: 26

VITTORIE: 12 (8 Serie C, 3 Coppa Italia Serie C, 1 Playoff)

PAREGGI: 9 (8 Serie C, 1 Coppa Italia Serie C)

SCONFITTE: 5 (4 Serie C, 1 Coppa Italia Serie C)

RETI SIGLATE: 28 (21 Serie C, 4 Coppa Italia Serie C, 3 Playoff)

Nei primi 45′: 12 (9 Serie C, 2 Coppa Italia Serie C, 1 Playoff)

Nei secondi 45′: 16 (12 Serie C, 2 Coppa Italia Serie C, 2 Playoff)

RETI SUBITE: 24 (19 Serie C, 3 Coppa Italia Serie C, 2 Playoff)

Nei primi 45′: 11 (9 Serie C, 2 Playoff)

Nei secondi 45′: 13 (10 Serie C, 3 Coppa Italia Serie C)

PORTA INVIOLATA: 10 volte (7 Serie C, 3 Coppa Itaia Serie C)

ZERO A ZERO: 5

MEDIA GOL: 1,07

MEDIA GOL SUBITI: 0,9

Antonio Torrisi

Redattore Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.