Lucarelli: “non so spiegarmi il primo tempo. Non era facile ribaltarla”

By
Pubblicato: 20:10 - 10 Novembre, 2019


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Ecco le parole di mister Lucarelli, intervenuto in conferenza stampa al termine della vittoria con la Sicula Leonzio:

“Oggi sono contento perché sapevo quali erano le difficoltà di questa gara, e poi soprattutto dopo il primo tempo ero un po’ preoccupato. Pensavo che avremmo continuato come atteggiamento sullo stesso trend delle prime due gare. Ho voluto dare una scossa con i cambi, andando uomo su uomo per dare riferimenti certi ”

“Il cambio di modulo è stato fatto per andare 2 contro 1 sugli esterni. Mazzarani con me quando entra dalla panchina fa sempre gol. Lodi e Mazzarani oggi non possiamo permetterceli contemporaneamente in mezzo al campo. Spero di poter ritormare a proporre contemporaneamente più giocatori offensivi contemporaneamente in campo, ma ci vorrà tempo”

“Questo è stato il terzo risultato utile consecutivo. Di Molfetta? Lo conosco da quando allenava il Parma e lui era nelle giovanili del Milan. Mi è sempre piaciuto. Biondi? Ha un piglio ed una personalità davvero spiccate, entrambi mi hanno dato le risposte che pensavo potessero offrirmi”

“Non so spiegarmi il primo tempo,anzi la gente è stata paziente. Noi avevamo preparato un’uscita col quinto sul terzino avversario, scalando a quattro in difesa. Abbiamo sbagliato all’inizio e poi è arrivato il gol con la poca reattività sulla respinta di Furlan. Quello ha complicato tutto. Era difficile ribaltarla, quindi voglio essere positivo. Capiremo i motivi del primo tempo e poi cercheremo di migliorare ancora di più”