Mario Marino a Catanista: “Alcune cose che ho visto contro la Lupa mi hanno lasciato esterrefatto…”

By
Pubblicato: 15:20 - 12 Aprile, 2016


Nel corso della puntata odierna di Catanista, in onda alle ore 13 sulle frequenze di Radio Smile, è intervenuto l’ex dirigente sportivo e collaboratore di Pietro Lo Monaco, Mario Marino. Tanti i temi trattati, dalla partitaccia di domenica scorsa con la Lupa Castelli Romani al futuro societario. Ecco le dichiarazioni di Marino ai nostri microfoni:

“Ho visto contro la Lupa Castelli Romani, un avversario ormai spacciato, lo stesso Catania degli ultimi tempi. Alcune cose che ho visto mi hanno lasciato esterrefatto… Come ad esempio il cerchio fatto a fine partita dai giocatori con Moriero… Che senso ha avuto? Ma anche il conciliabolo tra le due panchine nel finale di partita che mi hanno fatto pensare… Ma con questo non voglio insinuare nulla. Non è facile esprimere la propria opinione da esterno. Ci voleva rabbia domenica scorsa, ci voleva determinazione. Niente di tutto questo invece si è visto ed è un peccato…

Inutile fare chiacchiere, questi calciatori hanno vinto tantissimo in passato. La squadra è stata costruita per vincere, non ci credo che questi ragazzi abbiano paura quando affrontano realtà come Lupa Castelli Romani, Martina Franca e via discorrendo. 

Vedremo cosa capiterà a Benevento, magari alla fine il Catania si sbloccherà, ma giocando così non si va da nessuna parte. Bisogna darsi una svegliata…

Plasmati è un calciatore che può sempre fare la differenza in Lega Pro, lo farei giocare sempre dal primo minuto.

Non so se Pulvirenti venderà, non ho le informazioni per dire cosa potrà succedere… Non vedo bene l’ingresso in campo del sindaco Bianco. Vergara? In Messico dirige una società che da tempo ottiene ottimi risultati”.

(foto: tuttomercatoweb.com)