Mixed-zone | Lucarelli: “Per prendere gol oggi bisogna essere bravi. Ci manca…”

By
Pubblicato: 18:02 - 24 Novembre, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuto in Mixed-zone al termine di Catania-Casertana, mister Cristiano Lucarelli ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

”Il solito canovaccio delle altre partite: non giochiamo neanche male. Guardando le altre squadre spesso mi addormento davanti al computer: nessuno gioca bene, ma con meno sforzo di noi vincono le partite. Nel calcio la cattiveria fa la differenza: ci manca il cazzotto del KO. Gli altri al primo tiro ci fanno gol e noi teniamo il pallino, ma attacchiamo la porta con pochi uomini e non concretizziamo. Oggi ci siamo fatti gol da soli: e senza subire un tiro in porta dall’avversario oggi portiamo a casa solo un punto. Le altre squadre hanno la fortuna di avere dei singoli che risolvono le partite: a noi questo ci manca. Ma non è carattere, perché oggi non si può rimproverare nulla ai ragazzi, ma ci manca la cattiveria: la cattiveria te la dà il tuo vissuto, la strada, dove sei nato, come sei cresciuto. E questo ci manca: non c’è niente da fare. Ci manca il cazzotto del KO e questo segna la differenza tra vincere e pareggiare le partite. E dobbiamo trovare quel cazzotto perché altrimenti diventa difficile mantenere la serenità perché i giocatori si nutrono di questo. E non è neanche un problema di modulo: sarei l’uomo più felice del mondo se fosse un problema di modulo. È solo una questione di cattiveria. Mazzone diceva sempre: “L’essenza del calcio è fare gol e non subirlo”. E noi invece prendiamo gol alla prima situazione, anche stupida, perché per prendere gol oggi su quella situazione bisogna essere bravi bravi e non ci siam riusciti e per rifarlo deve venire giù chissà cosa…”