Mixed-zone | Lucarelli: “Tre punti importanti per la salvezza, la Coppa cambierebbe la stagione”

Mixed-zone | Lucarelli: “Tre punti importanti per la salvezza, la Coppa cambierebbe la stagione”

Il tecnico del Catania Cristiano Lucarelli è intervenuto nel post partita, in occasione della vittoria dei suoi ragazzi sul campo della Cavese. Di seguito le sue parole:

La squadra mi è piaciuta, vincere oggi era molto importante e siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Abbiamo deciso di inserire un difensore in più per cercare di arginare i palloni alti e i rifornimenti per le loro punte, e credo che ci siamo riusciti. Nel complesso la squadra mi è piaciuta, anche oggi ha fatto una partita da Serie C e da girone C. Se questa cosa l’avessimo capita qualche anno fa, a quest’ora il Catania non sarebbe in questa categoria, con tutto il rispetto per la categoria. Noi allenatori siamo bravi quando si vince e pessimi quando si perde. A volte non è solo la preparazione fatta in settimana, il calcio al 90% è fatto da episodi. Tu puoi preparare tutte le situazioni che vuoi, ma se poi subisci un calcio d’angolo o una punizione poi ti ritrovi a dover affrontare situazioni nuove. Nell’arco di una partita possono succedere tante situazioni diverse, la squadra e l’allenatore devono essere bravi a leggerla. Se resisti mentalmente e fisicamente, questo girone ti da la possibilità di giocarti le partite. Queste partite sono vere e proprie battaglie, bisogna affrontarle nel modo giusto. Questo girone si vince solo se tieni botta fino all’ultimo minuto, se si è motivati più dell’avversario, se crei più occasioni. Io però calcio “champagne” in questo girone non ne ho mai visto. Conoscete la nostra storia, questi tre punti sono importantissimi in chiave salvezza e per quella che è la situazione attuale, sono state fatte scelte per giocatori che conoscono questa categoria. I ragazzi stanno dando le risposte giuste, domenica col Monopoli abbiamo giocato una gara particolare perchè venivamo da tanti impegni ravvicinati. Ripeto, questi ragazzi stanno dando il massimo e credo che i tifosi lo abbiano capito, anche se non sono venuti più allo stadio c’è più solidarietà. Spero che giovedì vengano a sostenerci nel tentativo di fare l’impresa. Oggi era importante vincere per affrontare al meglio le prossime partite, molto difficili e toste per gli avversari che incontreremo. Speriamo, per questo, di avere i nostri tifosi al nostro fianco. Noi dobbiamo guardarci dietro e lo stiamo facendo. Chiaramente, se dovessimo riuscire ad arrivare in finale di Coppa ci cambierebbe la stagione ma sappiamo che sarà difficile. La storia del calcio racconta però di tante partite che sono state ribaltate, quindi staremo a vedere. L’intervista di Campilongo di ieri? Mi è servita per caricare i ragazzi, sapevamo di affrontare una squadra in forma e l’abbiamo fatto. Oggi era da “bere o affogare”, alla fine il risultato ci ha dato ragione. Curcio? Ha avuto un risentimento muscolare, non era il suo week-end speciale. Wellbeck? È una buona notizia, siamo contenti di averlo recuperato“.

Admin