Monopoli-Catania 4-2, cronaca e tabellino: tanti, troppi dubbi da risolvere in fretta

By
Pubblicato: 17:01 - 22 Settembre, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Il Catania perde ancora in trasferta, e lo fa ancora al Veneziani: lo fa dopo una partita non positiva, che lascia tanti dubbi da risolvere. Prima frazione giocata a ritmi bassi e senza troppe emozioni: il 3-5-2 schierato da Camplone offre spunti diversi rispetto al classico 4-3-3. Il primo colpo di scena? Doppio, al 16′: cambio forzato per l’infortunio di Silvestri (al suo posto entra Noce) e rete del vantaggio dei padroni di casa con l’ex Giuseppe Carriero, abile sia a liberarsi che a battere Furlan all’angolino. Il Catania però risponde e lo fa immediatamente con la discesa di Calapai sulla destra, la respinta di Pinto dopo il traversone e la giocata di Mazzarani, bravo a raccogliere la girata di Di Piazza e insaccarla. Poi poco o nulla: la partita come prevedibile si gioca sulle fasce, mentre in mezzo falli e passaggi sbagliati caratterizzano la sfida di entrambe le squadre. Nel secondo tempo Camplone prova a mischiare le carte, ma senza cambiare modulo: esce, però, Llama, autore di un brutto primo tempo. Al suo posto entra Rizzo, e come nel migliore dei romanzi è subito incisivo: cross di Mazzarani, intervento sottoporta del centrocampista etneo e respinta decisiva di Rota, nella sua stessa porta. Buono così: apparentemente. Perché il Monopoli fa come il Catania e pareggia subito sull’ennesimo svarione della difesa rossazzurra, ancora su calcio piazzato. Il Catania fa fatica, il Monopoli ne approfitta: Jefferson fa sponda per Fella che aggancia e tira al volo cambiando ancora una volta il parziale (3-2). Camplone pensa che così non può andare bene: girandola di cambi, si torna al 4-3-3, ma gli ultimi minuti sono solo frenetici e confusi, alla ricerca del pari. E il Catania subisce ancora: contropiede di Donnarumma che rientra sul destro e batte nuovamente Furlan per il 4-2 finale. Altra trasferta, altra brutta sconfitta. Tante incognite e domande: è la strada giusta?

CRONACA:

PRIMO TEMPO –

11′ – Grande occasione per il Catania! Calcio di punizione battuto da Lodi che mette in mezzo per Silvestri che, tutto solo, conclude di testa a lato.

15′ – Risponde il Monopoli: Donnarumma si fa tutta la fascia a sinistra e mette in mezzo dove arriva di rincorsa Stazzer che spedisce alto.

16′ – Primo cambio nel Catania: esce Silvestri, che si è fatto male pochi minuti prima, entra Noce.

16′ – MONOPOLI IN VANTAGGIO: veronica di Carriero che si gira e batte Furlan con un destro preciso dal limite dell’area.

19′ – PAREGGIO DEL CATANIA: palla messa in mezzo da Pinto che risponde al traversone di Calapai. La sfera finisce dalle parti di Di Piazza che la gira a Mazzarani: stop, si gira e conclude a rete.

28′ – Primo ammonito del match: Llama atterra un avversario nella zona centrale del campo e l’arbitro estrae il cartellino giallo.

30′ – Ci prova il Monopoli: Giorno si libera al limite e prova la conclusione con il destro. Furlan non si fa sorprendere.

35′ – Traversa del Monopoli: Piccinni prova un tiro-cross dalla destra che tocca la parte alta della traversa.

41′ – Secondo ammonito del match: Giorno stende Mazzarani, in netto anticipo su di lui. Cartellino giallo per il centrocampista del Monopoli.

45′ – Occasione in chiusura di primo tempo per il Monopoli: Donnarumma mette in mezzo e Di Piazza anticipa Furlan di testa. La palla finisce in angolo: due minuti di recupero segnalati dal direttore di gara.

45′ + 2′ – Finisce qui la prima frazione di gioco al Veneziani: Monopoli-Catania 1-1.

SECONDO TEMPO –

45′ – Cambio nel Catania: esce Llama, entra Rizzo.

53′ – Altro cartellino giallo: questa volta tocca a Nana Welbeck.

55′ – CATANIA IN VANTAGGIO! Mazzarani mette sul secondo palo dove c’è Rizzo che da pochi passi sembra sbagliare, ma Rota insacca nella sua porta per l’1-2 dei rossazzurri.

58′ – PAREGGIO DEL MONOPOLI. Calcio d’angolo battuto dalla destra per Piccinni liberissimo di colpire di testa e pareggiare i conti.

70′ – Ammonizione per Andrea Esposito.

72′ – GOL DEL MONOPOLI: Jefferson fa sponda per Fella che aggancia al limite e batte Furlan con un destro al volo.

75′ – Doppio cambio per il Catania: entrano Dall’Oglio e Di Molfetta, escono Welbeck e Noce.

77′ – Ammonito anche Emmanuel Mbende.

84′ – Miracolo di Mbende! Cuppone se ne va solo soletto ed entra in area di rigore, prova a servire Jefferson, liberissimo di agire, ma il difensore rossazzurro respinde in angolo. Sugli sviluppi dello stesso, grandissima parata di Furlan che tiene vivo il risultato.

86′ – Ultimo cambio del Catania: fuori Mazzarani, dentro Curiale.

89′ – GOL DEL MONOPOLI: Donnarumma si fa tutta la fascia, rientra sul destro e batte Furlan per il 4-2.

90′ + 5′ – Finisce qui: Monopoli-Catania 4-2.

TABELLINO:

MONOPOLI (3-5-2): Antonino; Rota, De Franco, Maestrelli; Tazzer, Carriero, Giorno, Piccinni, Donnarumma; Jefferson, Fella. IN PANCHINA – Menegatti, Ferrara, Mercadante, Arena, Pecorini, Triarico, Tuttisanti, Hadziosmanovic, Salvemini, Cuppone, Moreo, Nanni. All: Beppe Scienza

CATANIA (3-5-2): Furlan; Mbende, Esposito, Silvestri; Calapai, Welbeck, Lodi, Llama, Pinto; Mazzarani, Di Piazza. IN PANCHINA – Martinez, Noce, Biondi, Rizzo, Dall’Oglio, Di Molfetta, Curiale. All. Andrea Camplone.

MARCATORI: 16′ Carriero (M), 19′ Mazzarani (C), aut. Rota (C), Piccinni (M), 72′ Fella (M),

AMMONITI: 28′ Llama (C), 41′ Giorno (M), 53′ Welbeck (C), 70′ Esposito, 77′ Mbende.

ESPULSI:

ARBITRI: Cudini (Fermo); Basile (Chieti); Di Giacinto (Teramo).