News da Lentini: Torrente nuovo allenatore della Sicula Leonzio

By
Pubblicato: 20:37 - 13 Dicembre, 2018


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Novità in casa Sicula Leonzio: dopo le dimissioni di Bianco, avvenute dopo il match dello scorso weekend, e la sconfitta sul campo della Juve Stabia con Alderisi in panchina, la società del presidente Giuseppe Leonardi ha nominato il tecnico che guiderà la squadra nella gara contro il Catania.

Si tratta di Vincenzo Torrente, ex Vicenza tra le altre e profilo vicino al club rossazzurro nelle scorse stagioni. Una scelta ragionata e con un senso ben preciso, visto che con lui in panca la Sicula Leonzio dovrebbe proseguire sulla strada “tattica” già tracciata dal predecessore, ovvero il 4-3-3. Ennesima incognita e “trappola” in vista, insomma, per il Catania di mister Andrea Sottil, che però può contare sulla voglia di vincere anche in trasferta.

Di seguito il comunicato del club bianconero:

“La Sicula Leonzio è lieta di comunicare che Vincenzo Torrente è il nuovo tecnico della prima squadra. Torrente ha firmato con la Sicula Leonzio un contratto fino al termine della stagione.

Nato a Cetara (SA) il 12 febbraio del 1966, nella sua carriera da calciatore professionista, ha indossato le maglie di Nocerina, Genoa (dove ha militato per 15 anni) e Alessandria. Il passaggio dal campo alla panchina avviene proprio al Genoa nel 2002, dove guida la prima squadra del Grifone per una stagione. Il legame con l’ambiente ligure è consolidato, così al termine della prima esperienza in panchina Torrente resta alla guida delle squadre giovanili, vincendo nel 2007 l’ambito Torneo di Viareggio con la Primavera del Genoa.

Nel giugno 2009 approda sulla panchina del Gubbio, ottenendo a fine stagione la storica promozione in Lega Pro Prima Divisione con un cammino di 19 vittorie, 10 pareggi e 9 sconfitte. Il secondo anno consecutivo in Umbria alla guida dei Lupi è un trionfo con la storica cavalcata che riporta il Gubbio in Serie B dopo 63 anni. Nell’organico dei rossoblu nel biennio guidato da Torrente si accese la stella Juanito Gomez, trascinatore delle due promozioni con 25 reti messe a segno in 52 partite. La storica promozione nella stagione 2010/11 gli vale la panchina d’oro Prima Divisione, come suggello dell’ottimo lavoro svolto in Umbria.

Approda dunque sulla panchina del Bari, dove resta per un biennio conquistando un 13° posto ed un 7° posto in campionato. Nel 2013 viene ingaggiato dalla Cremonese in Lega Pro prima delle esperienze con Salernitana e Vicenza in Serie B.”