Numeri Baldini: sempre in vantaggio, sfruttamento dei piazzati e solidità

Numeri Baldini: sempre in vantaggio, sfruttamento dei piazzati e solidità

Il Catania di Baldini continua a strappare applausi perchè dopo il primo passo con l’Avellino e la conferma di Cava, è arrivata la ciliegina contro una Viterbese tenace e pericolosa. Tre vittorie di fila che se non trasformano totalmente la natura dell’organico rossazzurro, hanno di certo donato nuova linfa ad una squadra apparsa depressa, e adesso rinvigorita e coraggiosa. Del resto a dare corpo a questa nuova dimensione degli etnei sono i numeri fatti registrare nelle ultime 3 gare disputate, con 9 punti portati a casa e 2 partite concluse senza subire reti. Ottima anche la differenza reti visti i 6 gol messi a referto ed 1 sola rete subita, quella contro l’Avellino, un il rendimento offensivo che ha invertito il trend negativo delle ultime settimane.

Un atro dato da sottolineare è quello relativo ai gol arrivati su calcio piazzato. Delle 6 reti arrivate negli ultimi 270 minuti, ben 4 sono maturate grazie allo sviluppo di calci piazzati, e se si considera la statistica generale sono ben 20 i gol su palla inattiva e dunque esattamente la metà di quelli totali (40). Infine un’ultima considerazione riguarda l’andamento delle gare. Se con Raffale, nel girone di ritorno, il Catania si era ritrovato in svantaggio ben 8 volte (su 11 gare complessive), con Baldini è sempre passato in vantaggio, ed il primo gol è sempre arrivato su calcio piazzato. Insomma i numeri evidenziano un’inversione di tendenza, ma è anche doveroso sottolineare che la buona sorte è in parte tornata a sorridere al Catania, e che bisognerà testare il coraggio di osare le giocate quando la situazione sarà più complicata o quando capiterà di passare in svantaggio. Per adesso giusto cavalcare consapevolmente quel clima di entusiasmo e positività che ha rigenerato l’ambiente.

Stefano Auteri

RESPONSABILE Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia. In radio mostra una conduzione elegante e professionale.