Ottobre-novembre: date e corsa contro il tempo

Ottobre-novembre: date e corsa contro il tempo

La riunione di lunedì sera della Sigi a Torre del Grifo non ha portato novità e decisioni rivoluzionarie, ma di certo è stato uno dei primi appuntamenti da calendario di un mese molto intenso. Da qui a metà novembre, infatti, potrebbero succedere tante cose, in positivo ed in negativo, tra campo ed extracampo.

Sul rettangolo verde le sfide fino al 14 novembre saranno con V. Francavilla, Avellino, Monterosi, Vibonese, Campobasso e Foggia. Un calendario di certo non impossibile che può compensare l’inizio ostico offrendo al Catania la possibilità di trovare un po’ di continuità e serenità. Sulla carta quella con l’Avellino, al Massimino, sarà la gara più complessa, anche se questa squadra ha fatto capire che è capace di tutto.

Il focus maggiore, però, è riservato all’extracampo. Si partirà con gli appuntamenti già dall’inizio di questo fine settimana con l’incontro previsto (probabilmente per venerdì) tra i rappresentanti della Sigi e i tifosi che ieri avevano chiesto chiarimenti tramite un comunicato della Curva Nord. Il 16 poi il pagamento di 500 mila euro per gli stipendi, cifra che equivarrebbe a quella proposta da Di Cavolo insieme ad altri imprenditori per l’affitto di ramo d’azienda e la gestione di Torre del Grifo, con una clausola che consentirebbe il passaggio di consegne in caso di offerta di un acquirente. A seguire, poi, il 18 ottobre con ‘Calcio Catania Servizi’ e la richiesta di sequestro preventivo di tre milioni di euro; ed infine, ma, soprattutto, la speranza che entro dicembre qualcosa si muova sul fronte interlocuzioni.

Admin