Paganese-Catania 3-1, il tabellino: un brutto Catania cade ancora in trasferta

By
Pubblicato: 16:22 - 11 Dicembre, 2019


Un brutto Catania torna a casa dal Torre di Pagani senza punti e con altri tre gol al passivo, al cospetto di una Paganese certamente non irresistibile. Si chiude 3-1 il recupero della tredicesima giornata d’andata del girone C, che non permette ai rossazzurri di compiere un ulteriore passo in avanti in classifica.

Primo tempo interamente di marca azzurro-stellata, come sottolinea il risultato parziale all’intervallo. Un 2-0 senza troppa storia, con la Paganese abile a sbloccare praticamente subito il match sfruttando un fallo di Marchese all’interno dell’area di rigore. Sul dischetto si presenta Scarpa, che batte Furlan per il vantaggio casalingo poco prima del quarto d’ora. Il gol subito non scuote il Catania, che anzi concede venti minuti dopo il bis a Stendardo, libero di colpire di testa nel cuore dell’area di rigore rossazzurra.

Meglio l’inizio della ripresa della formazione di Cristiano Lucarelli, che dopo soli quattro minuti dall’inizio del secondo tempo riesce ad accorciare le distanze con una punizione di Dall’Oglio – con complicità di Baiocco, tra i pali. Gli effetti della rete etnea non sono però quelli che Lucarelli si sarebbe aspettato, perchè dopo neanche dieci minuti la Paganese ristabilisce le distanze grazie alla splendida rete del classe 2001 Guadagni, che buca Furlan con un preciso destro al volo dal limite dell’area.

Lucarelli prova a mischiare le carte, mandando in campo Di Piazza, Lodi, Di Molfetta e Mazzarani. Dal 4-3-3 a un 3-4-1-2 estremamente offensivo, ma il ritmo della gara non cambia. Nel finale dentro anche Vincenzo Sarno, al rientro dopo oltre due mesi dall’infortunio di Potenza, per una squadra interamente votata all’attacco. Il risultato però resta inchiodato sul 3-1, che dopo i cinque minuti di recupero assegnati dal direttore di gara dopo il 90′ ufficializza l’ennesima sconfitta in trasferta dei rossazzurri.

IL TABELLINO

Paganese 3 – 1 Catania

Paganese (3-4-1-2): Baiocco; Stendardo, Panariello, Schiavino (88′ Sbampato); Mattia, Caccetta, Capece, Perri; Scarpa (64′ Calil); Guadagni (88′ Lidin), Alberti (64′ Bonavolontà). A disp: Scevola, Dramè, Bramati, Gaeta, Diop, Carotenuto, Acampora, Musso. All: Erra.

Catania (4-3-3): Furlan; Calapai (73′ Mazzarani), Silvestri, Esposito, Marchese; Biondi (59′ Di Piazza), Bucolo (83′ Sarno), Dall’Oglio (59′ Lodi); Catania (59′ Di Molfetta), Curiale, Barisic. A disp: Martinez, Sarno, Rizzo, Pinto, Biagianti. All: Lucarelli.

Arbitro: Paride Tremolada della sezione di Monza (Fontemurato-Salama).

Marcatori: Scarpa rig. 14′; Stendardo 33′; Dall’Oglio 49′; Guadagni 58′

Ammoniti: Schiavino; Dall’Oglio, Silvestri, Mazzarani.