Pagelle: disastro Catania, si salva Bombagi. Musacci sbaglia tutto

By
Pubblicato: 16:05 - 6 Marzo, 2016


Cambia tutto per non cambiare niente. Nuovo tecnico, nuovo modulo. Forse troppo poco tempo per Moriero per dare già una diversa impronta alla sua squadra che ha invece mostrato i soliti difetti, la solita sterilità offensiva. Rinnovati stimoli alla ricerca della salvezza ma il risultato non cambia. Catania battuto dal Martina Franca. Il gol di Baclet stende i rossazzurri. Pesa nell’economia del risultato finale la topica arbitrale con un rigore non concesso agli ospiti. Malissimo Musacci, troppo impreciso in mediana, Bombagi il migliore dei suoi. Calderini egoista nel primo tempo, Calil non pervenuto.

LE PAGELLE

LIVERANI 5,5 – Incolpevole in occasione del gol di Baclet, l’estremo difensore rossazzurro non appare però sicuro come in altre partite, soprattutto in interventi di ordinaria amministrazione

PELAGATTI 6 – Adattato a destra, il difensore gioca una gara attenta cercando qualche spunto offensivo. Pericoloso nel primo tempo con un colpo di testa che però non preoccupa Viotti

FERRARIO 5 – Fisicamente non al top. Il centrale etneo prova qualche lancio risultando spesso impreciso

BERGAMELLI 5 – Insufficienza per quello che solitamente rappresenta il più importante baluardo difensivo del Catania. Il centrale non è esente da responsabilità nell’azione che regala il vantaggio al Martina Franca

NUNZELLA 5 – Incerto in difesa, poco incisivo in fase offensiva. Gara sottotono per il terzino sinistro

DI CECCO 5,5 – Prova a lottare l’ex Lanciano. Spezza il gioco avversario in qualche caso, manca in fase di impostazione

MUSACCI 4,5 – Tanti, troppi errori per il regista. Segue i dettami del mister e prova continuamente a lanciare i compagni del reparto offensivo senza però incidere. Dopo un paio di partite giocate discretamente, un crollo verticale nel rendimento a Martina Franca.

CALDERINI 5 – La generosità non è il suo piatto forte. Clamorosa l’occasione sprecata dall’esterno d’attacco nel primo tempo, quando invece di servire Calil libero in area, calcia a lato da ottima posizione (Falcone 5)

BOMBAGI 6,5 – Il migliore in campo tra le fila della formazione etnea. Crea pericoli, prova a tessere trame degne di nota (Lupoli 5)

RUSSOTTO 5,5 – “Vorrei ma non posso”. Russotto ci prova, tira ogni volta che può da qualunque posizione ma non è fortunato e neanche assistito dai compagni

CALIL 5 – Non pervenuto, semplicemente. Clamorosa la punizione sprecata nell’episodio dubbio in cui i rossazzurri hanno reclamato il calcio di rigore.