Probabili formazioni – Il Catania verso le certezze “estive”

By
Pubblicato: 10:46 - 17 Novembre, 2018


Antonio Torrisi

Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Latest posts by Antonio Torrisi (see all)

Ne abbiamo parlato più volte nel corso di questa settimana, sia durante i nostri appuntamenti radiofonici (in onda su Radio Fantastica) sia in occasione delle nostre trasmissioni TV (su Video Regione), ma la sensazione, dopo il doppio confronto tra Lo Monaco, squadra e allenatore, è che il Catania a Castellammare di Stabia torni alle certezze “estive” consegnate dalla difesa a quattro e da uno schieramento più equilibrato.

Spazio dunque al 4-2-3-1 con Pisseri tra i pali, Aya e Silvestri centrali e Baraye e Ciancio rispettivamente a sinistra e destra, con il secondo pronto a sostituire l’indisponibile Calapai, mentre in mediana potrebbero andare capitan Marco Biagianti e Giuseppe Rizzo, autore di una buona prestazione al suo rientro in campo contro il Catanzaro. Sulla trequarti agirà quasi certamente Lodi, mentre sugli esterni Manneh da una parte e Barisic dall’altra proveranno a dare supporto alle trame offensive di uno tra Curiale e Marotta, come terminale offensivo. Uno schieramento, questo, che grazie alla duttilità di Ciancio, Baraye e Barisic può consentire ai rossazzurri il cambio di veste in 3-4-1-2, con l’inserimento di un’altra punta nella ripresa.

Attenzione anche alla variante 4-3-1-2, con un centrocampo fatto di “garra e muscoli” e due punte supportate da Lodi. Importante il ritorno tra i convocati di Cristian Llama che, come anticipato dalla nostra redazione, si è sottoposto a diversi controlli prima dell’ok definitivo dello staff tecnico di Sottil ed è pronto, anzi prontissimo a dare il suo contributo al Menti.