Promossi e Rimandati | Male tutti, nessun promosso

By
Pubblicato: 16:38 - 11 Dicembre, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Il Catania perde contro la Paganese nel recupero della 13ª Giornata di Serie C. Male tutti, nessun promosso.

PROMOSSI:

/

RIMANDATI:

DIFESA E FASE DIFENSIVA 4,5 – Riesci a subire gol anche quando l’avversario non ti mette in difficoltà, e questo accade praticamente sempre: il fallo da rigore commesso è un’ingenuità collettiva, il raddoppio della Paganese è un misto tra la bravura nell’inserimento di Stendardo e la difficoltà nel fronteggiarlo nel modo giusto. Ogni pallone buttato in avanti dagli avversari diventa un pericolo: 1,6 gol subiti a partita, almeno sette gare fin qui con almeno due gol subiti, almeno sei con tre. Dato assolutamente negativo.

CATANIA 5 – Comprendiamo le difficoltà di inserimento in una nuova squadra, come il complesso percorso di reinserimento dopo un infortunio: finora però il Lele Catania di Siracusa in rossazzurro non si è quasi mai visto. Bisogna ancora registrarne posizione e compiti, ma pur correndo di più rispetto alle scorse stagioni non riesce ancora ad entrare in sintonia con i meccanismi di questa squadra.

CURIALE-BARISIC 5 – Molto male in avanti: Curiale non vince praticamente mai un contrasto, senza quindi incidere o creare pericoli. Barisic… è il solito Barisic: il migliore del Catania nel primo tempo, nella ripresa scompare dal terreno di gioco, sbagliando praticamente tutto.

VOTI: Furlan 5; Bucolo 5, Dall’Oglio 5,5, Biondi 5. SUBENTRATI: Lodi 5,5, Di Molfetta SV, Di Piazza SV, Mazzarani SV, Sarno SV.