Promossi e Rimandati: Manneh e Porcino imprendibili, che pasticcio di Bogdan e Marchese

By
Pubblicato: 20:40 - 21 Marzo, 2018


Antonio Torrisi

Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Il Catania butta via due punti importantissimi per il secondo posto contro un Bisceglie corsaro in casa sua: Porcino e Manneh sopra tutti, gravissima la disattenzione difensiva di Bogdan e Marchese. Ecco i Promossi e Rimandati della nostra redazione.

PROMOSSI –

BIAGIANTI 6,5 – Alla faccia del turnover! Corre e lo fa sempre con un’idea, mai senza: gioca da mezz’ala, lasciando il posto in cabina di regia a Bucolo, ma dai suoi piedi passano il principio e la conclusione delle azioni più pericolose dei rossazzurri. Match da vero capitano.

PORCINO 6,5 – Assolutamente devastante sulla fascia sinistra: al di là del cross, decisivo, per il gol di Barisic, fa venire il mal di testa ai difensori del Bisceglie che, sostanzialmente, non riescono mai a fermarlo.

MANNEH 6,5 – Altra grande prestazione del furetto della pantera rossazzurra: anche per lui vale lo stesso discorso fatto per Porcino, con i difensori costretti a prendere Moment e aspirine per arginare mal di testa e confusione. Peccato, come ha già affermato Lucarelli, per la scarsa vena realizzativa, altrimenti… altrimenti si parlerebbe di un giocatore completo. Ma per quello ci sarà tempo.

RIMANDATI –

 

BOGDAN E MARCHESE 5 – Inspiegabile l’errore al novantesimo che costa due punti alla formazione rossazzurra: inspiegabile soprattutto perché da due giocatori come loro non te lo aspetti. E invece arriva, sorprendente e pesante. Peccato.

VOTI – Pisseri 5,5, Tedeschi 6, Aya 6, Blondett 6, Bucolo 5,5, Lodi 5, Ripa 5,5, Barisic 6. SUBENTRATI – Rizzo, Russotto, Curiale.