Promossi e Rimandati: Mediana in crescita, ma in avanti si può fare di più

By
Pubblicato: 23:09 - 23 Ottobre, 2018


Antonio Torrisi

Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Il Catania pareggia al Veneziani e torna in terra etnea con quattro punti in due trasferte: molto bene la mediana di Andrea Sottil, in fase offensiva si poteva fare di più. I “Promossi e Rimandati” della nostra redazione!

PROMOSSI –

ANGIULLI 6,5 – Monta un motore diverso rispetto alle precedenti gare, e si vede: corre per tutto il campo frapponendosi, quando può, agli scambi dei giocatori del Monopoli per poi capovolgere l’azione a favore dei rossazzurri. Ha una castagna certificata dai gol messi a segno nelle scorse stagioni e questa sera ha provato a metterla in mostra: bravo Pissardo a farsi trovare pronto, ma questo Angiulli dà l’impressione di essere un elemento importante per il prosieguio del campionato del Catania.

PISSERI 6,5 – Torna al Veneziani ricordando la gara dello scorso anno, prefiggendosi come obiettivo principale quello di non far segnare gli uomini di Scienza: su Mangni ci riesce, figuriamoci su Scoppa. Si dimostra mentalmente in linea con il campionato dei suoi compagni: bene così.

BIAGIANTI 6,5 – Se la linea mediana, alla fine, prevarrà come reparto migliore della gara del Veneziani, il merito oltre ad Angiulli e di capitan Biagianti: il più attento, stando a quanto ci consegna la partita di oggi, ad intervenire sulle seconde palle.

 

RIMANDATI –

BARAYE-CALAPAI 5,5 – Hanno tanta gamba, ma non la dimostrano: ed è anche per questo motivo, forse, che dalle sue parti non provengono palle pericolose per le punte.

MAROTTA-CURIALE 5,5 – Che fare se non ti arrivano palloni utili da spedire in fondo alla rete? Si battono, si allargano, sgomitano con i difensori avversari, ma in diverse occasioni si poteva fare di più. E per la prima volta in stagione il Catania non va in rete.

VOTI – Esposito 6, Silvestri 6, Aya 6, Lodi 6,5. SUBENTRATI – Ciancio, Bucolo, Llama.