Promossi & Rimandati: errori di Rizzo, assenza di Di Molfetta. Il salvagente lo porta Esposito

By
Pubblicato: 17:19 - 15 Dicembre, 2019
teramo catania


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Ecco le valutazioni della nostra redazione dopo il pareggio fra Teramo e Catania, con i rossazzurri prima in svantaggio, e poi tornati a galla grazie alla rete di Esposito:

 

Promossi:

 

Esposito 6,5: pulito quando si tratta di difendere, determinante in zona gol. Una rete da opportunista d’aria e davvero pesante perchè evita la seconda sconfitta consecutiva.

Furlan 6,5: l’intervento sul colpo di testa a botta sicura di Martignago e la splendida risposta al destro di Mungo sono le note positive, l’immobilismo sulla punizione di Bombagi quella negativa. Sicuro in uscita, un po’ meno con i piedi, rimane comunque protagonista nel complesso di una prestazione positiva

Dall’Oglio 6,5: un principio di crescita e di continuità per il centrocampista di Lucarelli che ha lottato su tutti i palloni, corso fino all’ultimo minuto e aggredito l’area di rigore. La presenza in campo si è di certo sentita maggiormente rispetto ad altre uscite, e chissà che non possa essere un buon segnale in ottica futura

 

Rimandati

 

Rizzo 5: va bene il volume e l’intensità, ma per una crescita generale sarebbe necessaria anche un po’ di precisione nei passaggi. Troppi errori soprattutto nelle verticalizzazioni, indispensabili per ripartire con velocità e pericolosità, e troppi falli come quello che ha permesso a Bombagi di sbloccare il parziale

Di Molfetta 5: Lucarelli prova a spostarlo da una corsia all’altra dopo averlo fatto partire centrale, ma niente il numero otto non risponde. Giornata abulica per l’ex Milan che non ha mai superato l’avversario nell’uno contro uno, nè trovato suggerimenti illuminanti per i compagni

Calapai 5,5: per carità non tutto da buttare, ma di certo non è stato il solito terzino a tutto gas. Tante errori semplici, qualche palla persa di troppo e un avversario come Mungo che lo ha messo in difficoltà

 

Furlan 6,5; Pinto 6,5; Esposito 6,5; Silvestri 6; Calapai 5,5; Rizzo 5; Dall’Oglio 6,5; Mazzarani 5; Di Molfetta 5; Biondi 6; Di Piazza 5,5   Subentrati: Barisic 6; Sarno 5,5; Bucolo s.v.; Catania s.v.