Promossi & Rimandati: Mbende perfetto, Di Piazza intelligente, ma quella palla di Mazzarani

By
Pubblicato: 17:06 - 27 Ottobre, 2019


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Prestazione solida e coriacea del Catania che soprattutto nella prima frazione ha sfiorato in diverse circostanze la via della rete. Bene ancora una volta il terzetto Mbende, Silvestri e Biagianti; mentre in avanti a strappare applausi è stato Di Piazza. Ecco le valutazioni della nostra redazione:

 

Mbende 7 – Ancora una volta quasi perfetto. La “cura” Lucarelli sembra aver dato buoni frutti su un giocatore più sicuro nello schieramento a tre e bravo anche in impostazione. Antenucci limitato, così come le discese dello stantuffo Costa. Rimane un dubbio: più i meriti di Lucarelli o delle lezioni di italiano?

Furlan 6,5 – Se il Catania ha mantenuto la porta inviolata deve sicuramente dire grazie al suo numero uno. Non interventi incredibili, ma quell’aggiunta di solidità e sicurezza che non guastano certamente in questo momento. Due conclusioni respinte perfettamente e uscite scacciapensieri sui cross pugliesi. Finalmente una partita con la porta inviolata, chissà che non possa essere di buon auspicio

Di Piazza 7 – Partita intensa, generosa e anche molto preziosa dal punto di vista tecnico. Parte in profondità quando c’è lo spazio e duetta in maniera intelligente con Mazzarani, accorciando e allungando la squadra con la giusta tempistica. Finisce la gara stremato e con un unico rammarico: il gol; ma la prestazione può lasciarlo molto più soddisfatto di qualche gol rubacchiato

 

Mazzarani 5 – Qualche giocata in verticale illuminante, come l’assist per Di Piazza, qualche movimento utile in raccordo, ma su tutte grida vendetta l’occasionissima sciupata al quarto d’ora, con la porta sguarnita e la mira totalmente imprecisa. Nella ripresa un calo probabilmente dettato dalla stanchezza, ma di certo in generale una prestazione leggermente sottotono

Lodi 5,5- Non una prestazione indimenticabile per il numero dieci, che però è stato come al solito uno dei più pericolosi dei suoi grazie ad una punizione millimetrica. Dopo la sua uscita il giro palla del Catania non migliora, anzi, ma inevitabilmente deve essere gestito

Pinto 5,5 – Corre tanto e si fa trovare sempre alto, però troppi errori di misura. Cross sbagliati e appoggi non precisi, ma nel complesso una prestazione che sfiora la sufficienza nel processo di ripresa mentale del numero venti

Furlan 6,5; Silvestri 6; Biagianti 6,5; Mbende 7; Pinto 5,5; Dall’Oglio 6,5; Welbeck 6; Lodi 5,5; Calapai 6; Mazzarani 5; Di Piazza 7 Subentrati: Marchese s.v.; Rizzo 5,5; Barisic 5,5;