Promossi&rimandati: il prof Novellino e il 6,5 ai giovani

By
Pubblicato: 18:45 - 7 Aprile, 2019


Attilio Scuderi

DIRETTORE

Giornalista catanese, direttore della redazione, esperto di tecnica e tattica.
Numerose le esperienze nazionali con Skysport24, Sportitalia e Radio Kiss Kiss.
Le esclusive di Calciomercato sono il suo valore aggiunto. Oggi volto della nota trasmissione sportiva regionale Salastampa su "Antenna Sicilia". Punto d riferimento del panorama rossazzurro grazie ad una conduzione schietta, diretta e concreta.
Attilio Scuderi

Gara assurda, persa a dieci dalla fine ed invece vinta e rimontata dalla veemenza di Bucolo e dalla freschezza dei giovani. Il messaggio di Novellino e’chiaro… o vi date Na’ mossa oppure anche se perdo lo faccio con le mie mani. Brodic, Liguori, Pecorino e Valeau mostrano doti e cuore. Di Piazza almeno reagisce.

PROMOSSI

Novellino Il Prof  – Oggi non bisogna guardare tattica o altro ma il messaggio di un tecnico scafato come lui. La dea bendata e le mischie aiutano le sue scelte di entusiasmo e cuore dei giovani mandati in campo. Il resto si vedrà ma adesso i Senatori sono ad un bivio: o reagiscono come Di Piazza o reagiscono.

PECORINO, LIGUORI E VALEAU 6,5 – Bravi ai tre giovani, mettono tutto senza paura nel momento più difficile dimostrando cuore e qualità. Valeau mette cross efficaci, Pecorino fa a sportellate e produce, Liguori dinamico e ficcante.

BRODIC 6,5 – Finalmente trottorella bene in quello che e’ il suo ruolo ed e’ coraggioso nell’uno contro uno. Produce e merita uno dei giovani di Argurio e il direttore sportivo del Catania ci scusera’ se certe volte non abbiamo la sagacia di vedere lungo.

BUCOLO 6,5 – Entra e mette pressione. Aggredisce ovunque e consegna la scossa. Serve questo spirito.

RIMANDATI

RIZZO 5  -Giornata no sbaglia tutto.

SARNO 5,5 – Può e deve fare di più. Gioca troppo per se stesso ed e’ un peccato. Quando si accende però scalda le mani del portiere avversario.

BARDINI 5,5 – Quel tiro di Longo bisogna prenderlo. Inoperoso nella ripresa. Fiducia per il futuro perché dimostra sicurezza in uscita.

Bardini 5,5 Calapai 6 Aya 6 Esposito 6,5 Marchese 6 Rizzo 5 Lodi 6 Llama 6 Sarno 5,5 Manneh 5,5 Brodic 6,5.

Subentrati: Pecorino, Valeau e Liguori 6,5