Promossi&Rimandati: la luce nella ripresa, Di Piazza decide, Mazzarani demonio.

By
Pubblicato: 19:45 - 10 Novembre, 2019


Attilio Scuderi

DIRETTORE

Giornalista catanese, direttore della redazione, esperto di tecnica e tattica.
Numerose le esperienze nazionali con Skysport24, Sportitalia e Radio Kiss Kiss.
Le esclusive di Calciomercato sono il suo valore aggiunto. Oggi volto della nota trasmissione sportiva regionale Salastampa su "Antenna Sicilia". Punto d riferimento del panorama rossazzurro grazie ad una conduzione schietta, diretta e concreta.
Attilio Scuderi

Il Catania torna a vincere rimontando un’ottima Leonzio che fa tremare gli etnei. Primo tempo, Catania brutto, lento ed impacciato con Lucarelli che forse sbaglia le scelte iniziali. Nella ripresa cambio di marcia con cambi perfetti dell’allenatore rossazzurro: Mazzarani, Catania e Di Molfetta cambiano l’inerzia e consegnano la vittoria

PROMOSSI

MAZZARANI – 7 Quinto gol in campionato e come al solito il solito Mazzarani al posto giusto al momento giusto. Un eresia privarlo di una maglia da titolare. Un demonio negli ultimi metri nel confezionare sempre pericolosità.

LODI – 6,5 Quattro passaggi in verticale ad aprire situazioni offensive importanti nel primo tempo, mobilità di pensiero e palla, cerca di dare dinamismo alla manovra, ma non viene supportato dai compagni. Inventa l’assist per il pareggio ma Di Piazza spreca.

BIONDI-DI MOLFETTA 6,5 – Corsa, spinta e gamba. L’asse Biondi-Di Molfetta restituisce parità numerica e sfida a duello gli esterni bianconeri. Pressioni, cross e continua spina nel fianco.

CATANIA 6,5 da trequartista si diverte, la sua posizione ideale, libero di non dare punti di riferimento. Appoggia Di Piazza e si fa trovare sempre pronto negli inserimenti.

RIMANDATI

FURLAN – 5 Errore grave in occasione del gol della Leonzio. Respinge in mezzo all’area un tiro telefonato di Maimone per Palermo che, tutto solo, deposita in rete.

PINTO-ESPOSITO – 5 Catena senza catenaccio. Per la Leonzio è il terreno fertile dove far nascere tutti i pericoli per la difesa del Catania. De Rossi, Palermo e Vitale si divertono per tutto il primo tempo. Mai pericoloso da quinto di spinta Pinto e mezzo punto in più per loro nella ripresa con unico cross pericoloso al decimo del secondo tempo per il terzino.

CURIALE 5 – Lucarelli vuole recuperarlo, ma il centravanti non risponde e soprattutto si ritrova un Catania senza gamba e molle nel primo tempo. Partita opaca ma non è solo colpa sua.

Furlan 5; Calapai 5, Silvestri 6, Biagianti 6, Esposito 5, Pinto 5; Rizzo 6, Lodi 6,5, Dall’Oglio 5,5; Curiale 5, Di Piazza 6. Subentrati Mazzarani 7, Di Molfetta 6,5 Biondi 6,5, Catania 6,5, Bucolo s.v.