Reggina-Catania 1-0, il tabellino: decide Corazza, terza sconfitta in campionato per gli etnei

By
Pubblicato: 16:55 - 29 Settembre, 2019


Terza sconfitta nelle ultime tre trasferte per il Catania, che cade sul campo della Reggina al termine di una partita equilibrata e in discussione fino all’ultimo. La spunta la squadra di Toscano grazie alla rete di Corazza al secondo minuto di gioco, vantaggio perdurato poi per tutta la durata del match. Catania comunque propositivo al Granillo, specialmente nel secondo tempo con due occasioni su tutte, capitate a Curiale e Wellbeck, per andare vicini al pari.

La Reggina, dal canto suo, nella prima frazione di gioco può recriminare per un gol annullato allo stesso Corazza per fuorigioco parecchio dubbio, episodio che avrebbe potuto svoltare la gara a favore degli amaranto. Bene Furlan nella ripresa a sventare i tentativi di Bellomo, Rivas e Corazza, maturati in alcuni sprazzi del secondo tempo. Nel finale il Catania non è però riuscito a trovare la chiave di volta necessaria a cambiare l’esito della gara, nonostante gli ingressi di Curiale e Biondi prima e di Dall’Oglio, Llama e Distefano poi.

La Reggina sale a quattro distanze di vantaggio dai rossazzurri, continuando a vincere in casa e rimanendo aggrappata alla Ternana. Il Catania non riesce ancora ad invertire il rendimento lontano dal Massimino, con la terza sconfitta su quattro gare in trasferta dopo le tre vittorie su tre tra le mura amiche.

IL TABELLINO

Reggina 1 – 0 Catania

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Blondett, Rossi; Garufo, Bianchi (De Fracesco 67′), De Rose, Bresciani (Gasparetto 76′); Bellomo (Denis 76′); Reginaldo, Corazza. A disp: Farroni, Lofaro, Marchi, Rolando, Rubin, Paolucci, Rivas, Salandria, Sounas. All: Toscano.

Catania (4-3-3): Furlan; Calapai, Mbende, Eposito, Pinto (46′ Biondi); Rizzo (Llama 64′), Lodi, Wellbeck (Dall’Oglio 84′); Mazzarani, Di Piazza (Curiale 46′), Di Molfetta (Distefano 68′). A disp: Martinez, Della Valle, Biondi, Noce, Catania, Rossetti. All: Camplone.

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia (Teodori-Ponteini).

Marcatori: Corazza 2′;

Ammoniti: Loiacono, Rivas. De Rose, Bellomo, Toscano (All); Pinto, Di Molfetta, Biondi, Mbende

CRONACA

– primo tempo – 

Silvestri da forfait durante il riscaldamento, al suo posto dall’inizio ci sarà Esposito accanto a Mbende.

2′ – Reggina in vantaggio. Padroni di casa avanti subito con Corazza, ben servito da Garufo dopo un’invenzione di Reginaldo sulla destra. Male Esposito e Mbende in copertura

29′ – Gol annullato alla Reggina. Corazza aveva trovato ancora una volta la rete dopo un pasticcio di Furlan, ma il guardalinee ha annullato tutto per un fuorigioco dell’attaccante amaranto che però sembrava non esserci.

– secondo tempo – 

48′ – Occasione Catania con Curiale, subentrato a Di Piazza; il numero 11 rossazzurro stoppa male sul servizio di Mazzarani e non inquadra la porta

50′ – Altro tentativo Catania, stavolta con Wellbeck: il destro del centrocampista etneo è centrale, Guarna si fa sfuggire il pallone ma è bravo a recuperarlo prima dell’arrivo di Curiale

55′ – Risponde la Reggina, Furlan attento col piede sul destro rasoterra di Bellomo dalla sinistra

59′ – Altra conclusione della Reggina con Corazza e altra risposta di un attento Furlan.