Sorintano (ag. Manneh e Rossetti) a Catanista: “Trasferimento giusto per far crescere Manneh”

By
Pubblicato: 21:17 - 2 Agosto, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuto ai microfoni di Catanista Pazzi di Calciomercato, l’agente di Kalifa Manneh e Mattia Rossetti, Daniele Sorintano, ha commentato il passaggio del suo assistito alla Carrarese, e non solo.

SU MANNEH – “Manneh? Nelle scorse ore è nata l’opportunità che si è realizzata, ma bisogna fare una doverosa premessa: per tutti i nostri assistiti di proprietà del Catania la nostra posizione è quella di collaborazione. Una volta che il Catania ha fatto presente l’operazione ci siamo rimessi alla volontà del Catania se questa può aiutare nella crescita di Kalifa, ovviamente Kalifa come Mattia Rossetti è il primo tifoso del catania. Però pensiamo che sia giusto così se questo è il passaggio che bisogna fare per crescere e tornare più forti al catania, fermo restando che la Carrarese è una squadra costruita per vincere il campionato e per Kalifa è una grande possibilità, con giocatori forti con un grande allenatore come Baldini che qualche giocatore lo ha formato e lanciato in piazze importanti. Addio? No, assolutamente: è un arrivederci. Tifiamo Kalifa, perché moltissimi tifosi gli hanno sempre espresso grandissimo affetto ed è veramente legato al Catania. Da un lato è dispiaciuto, dall’altro pronto per la nuova avventura.”

SU ROSSETTI – “Mattia Rossetti che io ricordi ha sempre fatto bene nel ritiro: il giocatore ha la grande volontà di affermarsi in quella che è la sua squadra attuale. Ha mostrato massima possibilità nei confronti del Catania e l’auspicio è quello che resti al Catania, ma valuteremo insieme alla società se dovessero esserci proposte per farlo crescere. Per adesso non è arrivata alcuna proposta, quindi è a tutti gli effetti un giocatore del Catania, altrimenti non lo avrebbero portato in ritiro. Lo scorso anno alla Sicula ha iniziato molto bene, poi purtroppo ha avuto un problemino fisico.”

SULLA SERIE C – “La Serie C? La Reggina farà un buonissimo campionato, poi ci sono outsiders che outsiders non sono, come il Monopoli e la Sicula Leonzio. Tutte punteranno a far bene.”