Sorintano (ag. Rossetti e Manneh): “Mattia giocatore vivo. Kalifa sta facendo bene”

By
Pubblicato: 10:00 - 15 Ottobre, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuto ai microfoni di Catanista News nella serata di ieri, l’agente di Mattia Rossetti e Kalifa Manneh, Daniele Sorintano, ha parlato del momento dei suoi assistiti, con il Catania e con la Carrarese.

SU ROSSETTI – “Oggi mi è arrivata una comunicazione del Catania che mi diceva che devono rifare la traversa. Al di là degli scherzi, fa piacere che Mattia sia entrato subito in palla. Mattia è un giocatore vivo e presente e vuole recitare un ruolo da protagonista in questo Catania. Il calcio è così, come la vita, bisogna essere bravi a sfruttare le opportunità. Il Catania ad agosto ha fatto una scelta, ha scelto di puntare su di lui quando avrebbe potuto mandarlo altrove, facendolo giocare. D’altronde non è più un ragazzino. Non sono Camplone, non seguo gli allenamenti settimanali di Mattia, ma per dargli questo spazio, a prescindere dalle defezioni, vuol dire che lo merita. L’auspicio è che possa giocare domenica contro la Vibonese, visto che è anche un ex ed è sempre affascinante.”

SU MANNEH – “Kalifa sta facendo bene, nell’ultima gara è entrato bene e ha cambiato il volto della partita, e non a detta mia. Sta facendo il suo percorso che è un po’ quello che avevamo prefissato con il Catania: mandarlo in una squadra, la Carrarese, che forse non è una formazione blasonata come può esserlo il Monza, ma è comunque una squadra che può vincere il campionato, visti anche i nomi in rosa. E noi volevamo questo.”