Sottil: “Adesso 24 punti in 8 gare: dobbiamo fare il massimo”. I convocati: Calapai Out

Sottil: “Adesso 24 punti in 8 gare: dobbiamo fare il massimo”. I convocati: Calapai Out
Antonio Torrisi

“Obiettivo: vincere tutte le prossime otto gare”, così mister Andrea Sottil ha presentato la sfida tra Catania e Reggina, e non solo.

VINCERLE TUTTE – “L’obiettivo è vincere: abbiamo grandissimo rispetto della Reggina, ma ci siamo preparati bene. Mentalmente abbiamo l’obbligo di iniziare a marciare, e in otto partite dobbiamo raccogliere il massimo dei punti: partendo da domani. Sappiamo bene che la Reggina sarà agguerrita, ma dobbiamo migliorare la prestazione di Castellammare e fare punti importanti. La Reggina ha giocatori rapidi davanti, gioca un buon calcio: noi dobbiamo essere bravi a sfruttare le fasi in cui non fanno meglio. Dobbiamo essere intelligenti nelle due fasi, vuol dire difendersi bene e quando abbiamo la palla andare a colpire dove sappiamo che possiamo far male.”

STATO DI FORMA – “Dobbiamo migliorare negli ultimi venti metri, sia nei movimenti senza palla che nelle scelte, per arrivare lì molto più determinati. Davanti? Non manca nulla in termini di uomini. La difesa? A quattro stiamo facendo bene, quindi proseguiremo su questa strada. Lodi? E’ un giocatore importante, ha determinate caratteristiche, ha una grande tecnica e una grande visione di gioco: non è un giocatore esplosivo, ma sa inserirsi. Per il modulo, chiaramente inizia ad avere un’età, ma sta bene, ha entusiasmo e penso che dipende sempre dalla testa. Conta molto l’approccio mentale. Ma in ogni caso abbiamo giocatori come Brodic o Llama che possono ricoprire il suo ruolo. Curiale? E’ un centravanti forte, ho due attaccanti bravi, in un sistema di gioco possono giocare insieme: lui sta lavorando bene e ci sarà molto utile negli impegni ravvicinati.”

CAMPIONATO – “C’è tanto equilibrio in campionato: poi ci sono squadre come Rende e Trapani che abbiamo battuto, o Juve Stabia con cui abbiamo pareggiato, che stanno facendo bene. E’ un campionato duro, ma dobbiamo marciare forte perché veniamo da un periodo altalenante, ne siamo consapevoli, io per primo. Bisogna ripartire da Castellammare, migliorando la prestazione già dalla gara con la Reggina e affrontare queste otto partite come otto finali di Champions League: ci sono 24 punti? Dobbiamo farne 24. Dobbiamo tornare protagonisti: questo non vuol dire che è facile, ma questa squadra ha già dimostrato che può fare grandi risultati.”

I CONVOCATI:

PORTIERI
12 Matteo Pisseri
1 Guido Pulidori
DIFENSORI
4 Ramzi Aya
17 Joel Baraye
13 Samuele Bonaccorsi
23 Simone Ciancio
28 Andrea Esposito
3 Dragan Lovric
8 Luigi Alberto Scaglia
5 Tommaso Silvestri
CENTROCAMPISTI
6 Federico Angiulli
27 Marco Biagianti
21 Rosario Bucolo
16 Cristian Ezequiel Llama
10 Francesco Lodi 
19 Kalifa Manneh 
29 Alessio Rizzo
18 Giuseppe Rizzo
ATTACCANTI
7 Maks Barisic
14 Fran Brodic 
11 Davis Curiale 
9 Alessandro Marotta
20 Andrea Vassallo

Antonio Torrisi

Redattore Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.