Top Player, Calapai: la littorina spara missili

By
Pubblicato: 10:00 - 28 Dicembre, 2018


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

La littorina spara missili torna a fare vittime e stavolta tocca al Rieti. No non si tratta di un nuovo gadget di James Bond, ma semplicemente di un terzino veloce, aggressivo e con un destro potente: in una sola parola Calapai. Il laterale cresciuto nelle giovanili etnee ci ha preso gusto e dopo la rete, utile solo per le statistiche, messa a segno contro la Cavese, a Rieti ha sfoderato un destro pieno di potenza, cattiveria e fiducia nei propri mezzi. Anticipo, progressione, dribbling e tiro ad incrociare, descritto così sembrerebbe uno scenario molto distante dalla Serie C, ma è stata proprio una giocata lussuosa in un campo di patate a regalare tre punti.

Calapai cresce, così come la consapevolezza di poter essere determinante, dal primo minuto o subentrando dalla panchina. Certo sulla rete c’è un minimo di responsabilità anche del portiere avversario, ma ciò non toglie che l’ex Modena ci abbia creduto e provato. Tre reti fino ad oggi e tanta intraprendenza, nonostante i cross ancora non siano del tutto al bacio. Difficile pensare che la dirigenza possa decidere di privarsene a gennaio, un giocatore in fiducia va sfruttato al massimo e tutelato il più possibile.

Oltre al singolo, però, bisogna rendere merito anche al tecnico che ha saputo tenerlo sulla corda nonostante qualche panchina di troppo e lasciargli il giusto spazio con l’ingresso di Llama, pronto ad aggredire la zona centrale con il suo sinistro. Il resto lo ha fatto la sorte con l’infortunio domenica scorsa di Baraye e l’opportunità offerta su un piatto d’argento a Calapai. Insomma la littorina continua a correre all’impazzata, non sarà un Freccia Rossa, ma può comunque portare lontano.