Vibonese-Catania 5-0, il tabellino: umiliate maglia e storia!

Vibonese-Catania 5-0, il tabellino: umiliate maglia e storia!

Il Catania cade ancora in trasferta, lo fa ancora una volta male e senza riuscire a dimostrare di avere quantomeno un’anima. Perchè si, è evidente che – a parte i limiti tecnici – a questa squadra manchi la capacità di reagire, di soffrire e di lottare. 4-0 il risultato finale sul tabellone del Luigi Razza, una sentenza mai in discussione e, addirittura, archiviata praticamente già al terzo minuto dalla rete di Bernardotto.

Il Catania non è mai riuscita a creare problemi a Mengoni, né a costruire qualcosa che potesse avvicinarsi a una manovra. Il Catania, semplicemente, non ha giocato. Una non prestazione sottolineata dal raddoppio di Pugliese su tiro-cross dopo un angolo corto, con la retroguardia rossazzurra completamente immobile.

Nella ripresa Camplone manda in campo Curiale al posto di Rossetti, ma il canovaccio della gara non cambia di una virgola. Al 52′ è ancora Bernardotto a timbrare il cartellino, con un bel diagonale a incrociare di destro dopo un filtrante di Bernardi. Lo sprofondo rossazzurro si completa due minuti più tardi, quando Bubas batte Furlan dal dischetto del rigore dopo il fallo di Pinto su Bernardotto. Al 90′ Allegretti mette il timbro sulla cinquina della Vibonese, che distrugge il Catania al termine di una partita tremenda degli uomini di Camplone.

Da segnalare, nel giro di due minuti, l’abbandono dello stadio da parte dei tifosi del Catania al 63′ e l’espulsione di Dall’Oglio centoventi secondi più tardi.

Diventano cinque le sconfitte – consecutive – in trasferta del Catania, un limite evidente di una squadra che non riesce davvero a trovare tranquillità nella sua stagione.

IL TABELLINO

Vibonese 5 – 0 Catania

Vibonese (4-3-3): Mengoni; Del Col, Altobello, Redolfi, Tito; Pugliese, Prezioso, Tumbarello (Prezzabile 74′); Bernardi (Gualtieri 88′), Bernardotto (Allegretti 74′), Bubas (Taurino 81′). A disp: Greco, Quaranta, Ciotti, Mahrous, Raso, Emmausso, Maniscalchi, Rezzi. All: Modica.

Catania (4-3-3): Furlan; Calapai (Biondi 74′), Noce, Silvestri, Pinto; Dall’Oglio, Lodi (Bucolo 71′), Welbeck (Rizzo 81′); Mazzarani (Biagianti 74′), Di Piazza, Rossetti (Curiale 46′). A disp: Martinez, Coriolano, Mbende, Pino, Barisic, Catania, Distefano. All: Camplone

Arbitro: Luca Zufferli della sezione di Udine. Assistenti: Giuseppe Pellino (Frattamaggiore) e Fabio Mattia Festa (Avellino).

Marcatori: 3′ e 52′ Bernardotto; 29′ Pugliese; 90′ Allegretti

Ammoniti: Pugliese, Tito; Calapai, Biagianti, Dall’Oglio

Espulsi: Dall’Oglio al 65′ per doppia ammonizione

CRONACA

– primo tempo –

3′ – Vibonese in vantaggio! Bernardotto porta in vantaggio i padroni di casa dopo un grosso errore in fase difensiva del Catania.

10′ – Palo di Bernardi! Ancora Vibonese pericolosa dalle parti di Furlan.

29′ – Raddoppio della Vibonese. Altra rete dei calabresi, rete di Pugliese con un tiro cross dalla destra, dopo un calcio d’angolo corto, con la difesa del Catania immobile.

– secondo tempo –

52′ – Tris della Vibonese, ancora Bernardotto. Bel destro a incrociare del centravanti dei calabresi, che battu Furlan per il 3-0 a favore della Vibonese.

54′ – Poker! Bubas su rigore. Fallo di Pinto su Bernardotto in area di rigore, dal dischetto Bubas tira centrale ma Furlan non riesce a deviare sopra la traversa.

63′ – La tifoseria del Catania abbandona il Luigi Razza.

65′ – Espulso Dall’Oglio per doppia ammonizione. Due cartellini gialli rimediati nel giro di pochissimi minuti per l’ex Brescia, che lascia ingenuamente il Catania in dieci.

90′ – Cinque a zero, Allegretti. A partita praticamente finita, Allegretti raccoglie un rinvio della sua difesa nella metà campo sguarnita del Catania e batte Furlan per il pokerissimo.

Admin