Virtus Francavilla-Catania: non sarà necessaria la tessera del tifoso

Virtus Francavilla-Catania: non sarà necessaria la tessera del tifoso
Antonio Torrisi

Dietro front? Forse: sono tante le voci che vedono la tessera del tifoso “in crisi” e vicina alla scomparsa dal mondo del calcio. In realtà, almeno per il prossimo weekend, i tifosi del Catania potranno farne a meno.

Chiara, infatti, la comunicazione da parte della Virtus Francavilla relativa alla vendita dei tagliandi per il settore ospiti del Fanuzzi (stadio di Brindisi che ospita la squadra di D’Agostino, vista l’inabilità del Giovanni Paolo II): “Si ricorda che la tifoseria ospite potrà acquistare tagliandi solo ed esclusivamente per il Settore Ospiti (unico settore dedicato), come da disposizioni del G.O.S. Non sarà necessaria la Tessera del Tifoso per l’acquisto dei biglietti”. Dopo tanti anni, quindi, i supporters rossazzurri potranno recarsi in trasferta senza particolari vincoli, strumento che, come detto nell’incipit, sembra destinato a sparire (emblematico è l’esempio di Inter-Spal, gara dell’ultima giornata di Serie A e primo caso di partita che non prevede la tessera).

Di seguito il comunicato ufficiale del Catania: “Il Calcio Catania rende noto che i biglietti validi per l’accesso al Settore Ospiti dello stadio “Franco Fanuzzi” di Brindisi in occasione della gara Virtus Francavilla-Catania, in programma domenica 17 settembre alle 16.30 e valida per la quarta giornata del Campionato Serie C 2017/18 – Girone C, saranno disponibili a Catania fino alle ore 19.00 di sabato 16 settembre, online e presso i seguenti punti vendita del circuito Vivaticket.”

Antonio Torrisi

Redattore Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.